Seguici su

Morire

Sono due i cimiteri comunali: uno, in via di Santa Marina (nel centro storico). L’altro è in via Nazzareno Strampelli (nel quartiere di Pian di Frasso).

Il loro orario di apertura è questo:

  • dal 1 aprile al 31 ottobre tutti i giorni dalle 8 alle 18.30 (con ultimo ingresso alle 18.15)
  • dal 1 novembre al 31 marzo tutti i giorni dalle 8 alle 17 (con ultimo ingresso alle 16.45)

Escluse le domeniche ordinarie, tutti i giorni festivi (tranne il primo novembre) l’orario è dalle 8 alle 13.

I segnali acustici di chiusura dei cancelli vengono dati al cimitero di via Strampelli due volte: 15 minuti prima e 5 minuti prima.

Il cimitero di via Strampelli ha anche un’area ristoro al suo interno.

I servizi dei due cimiteri comunali sono gestiti dalla società appaltatrice, la Taffo servizi integrati.

Navetta cimiteriale

In servizio il 2 novembre e da dicembre ogni secondo sabato del mese.

Linea 1. Itinerario: chiese di San Lorenzo Martire, San Gaetano da Thiene – cimitero di Santa Marina – al cimitero di via Strampelli

Linea 2. Itinerario: Montagnano, chiesa Regina Pacis di Pian di Frasso – cimitero di via Strampelli).

Linea 1 Andata: ore 9 partenza dalla Chiesa di San Lorenzo Martire a Tor San Lorenzo, – ore 9.15 partenza da viale Gorizia (Chiesa San Gaetano da Thiene a Nuova Florida) – ore 9.30 partenza dal cimitero di via Santa Marina – ore 9.40 arrivo al cimitero di via Strampelli.

Linea 1 Ritorno: ore 10.30 partenza dal cimitero di via Strampelli – ore 10.45 partenza dal cimitero di Santa Marina – ore 11.05 partenza dalla Chiesa di San Gaetano da Thiene – ore 11.20 partenza dalla Chiesa di San Lorenzo Martire.

Linea 2 Andata: ore 10.10 partenza da Montagnano (all’altezza del semaforo di via Ardeatina) – ore 10.30 partenza dalla Chiesa Regina Pacis di Pian di Frasso.

Linea 2 Ritorno: Ore 11.45 partenza dal cimitero di via Strampelli  – Ore 11.48 Chiesa Regina Pacis – Arrivo (intorno alle 12.10) all’altezza del semaforo di via Ardeatina a Montagnano.

Come fare per…

Autorizzazione all’accesso delle auto nel cimitero di via Strampelli

Richiesta di regolarizzazione o rinnovo della concessione del loculo nel cimitero di Santa Marina

Richiesta del loculo provvisorio nel cimitero di via Strampelli

Richiesta di installazione lapide cimiteriale

Richiesta di tumulazione di resti o ceneri in loculi o tombe private già in concessione

Domanda di autorizzazione per estumulazione e traslazione o esumazione e restringimento

Servizio di illuminazione votiva

 

Tumulazione: cos’è?

La tumulazione è una pratica di sepoltura del defunto che implica la chiusura della salma in una bara rinchiusa in una cassa di metallo e messa in un loculo o una tomba.

Con questa pratica i processi di ossidazione del cadavere sono estremamente rallentati.

Per la tumulazione sono necessari il possesso o l’affido di una tomba o di un loculo e l’autorizzazione comunale.

Inumazione: cos’è?

Con l’inumazione il corpo del defunto viene conservato in una semplice cassa di legno interrata. L’obiettivo della procedura di inumazione è quello di accelerare il processo di decomposizione e la trasformazione delle materie organiche. L’inumazione della salma è possibile nelle aree predisposte a tale scopo.

Cremazione: cos’è

Come si fa?

La cremazione è un processo con il quale un corpo viene ridotto in cenere.

La cremazione è un’alternativa alla sepoltura tradizionale, e il suo scopo e quello di accelerare il processo di consumazione del corpo.

Esumazione: cos’è?

L’esumazione è l’intervento fatto sulle sepolture in campo comune dopo 10 anni dall’inumazione. I resti della persona sepolta vengono messi in un loculo (detto ossario) o nella sepoltura di famiglia. Se la salma esumata non è completamente mineralizzata (ridotta in resti ossei) essa viene inumata di nuovo per almeno altri 5 anni.

torna all'inizio del contenuto