Seguici su

Galleria prima pagina

3 Gennaio 2022

AL VIA L’ASSEGNO UNICO, IL SOSTEGNO ECONOMICO ALLE FAMIGLIE PER OGNI FIGLIO FINO AI 21 ANNI

L’assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili. L’importo spettante varia in base alla condizione economica del nucleo familiare sulla base di ISEE valido al momento della domanda tenuto conto dell’età e del numero dei figli nonché di eventuali situazioni di disabilità dei figli. L’assegno è definito unico, poiché è finalizzato alla semplificazione e al contestuale potenziamento degli interventi diretti a sostenere la genitorialità e la natalità, e universale in quanto viene garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila.

Quando si può richiedere l’Assegno Unico?

Dal 1° gennaio 2022, ma bisogna ricordare che per definire l’importo è necessario aver presentato un ISEE valido e corretto.

È possibile anche presentate la domanda senza ISEE ma in questo caso si accederà solo all’importo minimo previsto per l’Assegno Unico. Sarà comunque possibile inviare l’ ISEE successivamente e avere accesso all’importo specifico per il proprio nucleo familiare.

Per coloro che inviano ISEE entro il 30 giugno verranno riconosciuti gli importi spettanti a decorrere dal mese di marzo.

Come si presenta la domanda?

La domanda si presenta online con procedura semplificata accedendo al sito INPS con SPID, CIE o CNS o tramite patronato.

A chi è rivolto?

L’Assegno unico e universale spetta ai nuclei familiari in cui ricorrono le seguenti condizioni:

  • per ogni figlio minorenne a carico e, per i nuovi nati, decorre dal settimo mese di gravidanza;
  • per ciascun figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni che:
    • frequenti un corso di formazione scolastica o professionale, ovvero un corso di laurea;
    • svolga un tirocinio ovvero un’attività lavorativa e possieda un reddito complessivo inferiore a 8mila euro annui;
    • sia registrato come disoccupato e in cerca di un lavoro presso i servizi pubblici per l’impiego;
    • svolga il servizio civile universale;
  • per ogni figlio con disabilità a carico, senza limiti di età.

Link: https://www.inps.it/home.html

Ultimi articoli

Comunicati stampa 12 Aprile 2024

Funerali della piccola Regina Pietra, proclamato il lutto cittadino per il giorno 13 aprile 2024

Il Sindaco di Ardea, Maurizio Cremonini, interpretando i sentimenti di tutta l’Amministrazione Comunale e dell’intera cittadinanza di Ardea, ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani, 13 aprile 2024, in occasione dei funerali della piccola Regina Pietra, la bambina di Ardea che ha perso la vita nel tragico incidente stradale avvenuto il 28 marzo scorso in via Pontina Vecchia.

InformaComune 11 Aprile 2024

+++ AGGIORNAMENTO +++ Incendio a Montagnano, primi esiti dei rilievi dell’Arpa

Nelle scorse ore, l’Arpa Lazio ha trasmesso al Comune di Ardea, alla Asl Roma 6 e ad altre Istituzioni e Autorità i primi esiti riguardanti le rilevazioni effettuate nelle prime 24 ore successive all’incendio di pneumatici e altre sostanze nella zona di Montagnano.

Avvisi 10 Aprile 2024

“Feste Estate 2024”, l’Avviso Pubblico per reperire proposte da inserire nel programma dell’evento

Premesso che rientra tra gli obiettivi dell’amministrazione promuovere occasioni di aggregazione e socializzazione mirando alla valorizzazione del proprio territorio e offrendo alla cittadinanza momenti di svago e di confronto quali offre il periodo estivo con un programma di iniziative da realizzare nel periodo compreso dal 21 giugno al 21 settembre 2024; Visto che l’Amministrazione comunale con atto n.

InformaComune 9 Aprile 2024

Esumazioni ordinarie, tre giorni di chiusura per il cimitero di via Strampelli

Si comunica che, con ordinanza n. 61 del 05/04/2024, è stata disposta la chiusura del cimitero di via Strampelli nei giorni del 15/04/2024, 22/04/2024 e 29/04/2024 al fine di consentire le operazioni di esumazione ordinaria delle salme.

torna all'inizio del contenuto