Seguici su

Notizie

16 Giugno 2018

Ardea, aperta la via sacra dei Romani

Archeologi per un giorno per studiare le origini di Roma. Questa è stata l’opportunità che il Comune di Ardea ha realizzato in “Come un archeologo”, un evento che oggi ha avuto la sua prima giornata e che la stessa amministrazione ha intenzione di riproporre per far visitare la via sacra del mito di Enea e degli antichi Rutuli, di quel popolo che, secondo la leggenda, fu all’origine del mito di Roma. L’iniziativa con l’inaugurazione della “Via Sacra dei Romani” è stata creata insieme all’Associazione di promozione turistica e culturale “La Costa di Enea”. La visita è stata inserita nel catalogo di viaggi nato grazie a un accordo della stessa associazione con il tour operator Estland.
L’itinerario tocca le aree archeologiche di Casarinaccio, Colle della Noce, Castrum Inui e dell’Oratorio cristiano ipogeo. “Visitare Ardea è importante per chi voglia conoscere le origini del mito di Roma – ha spiegato il sindaco Mario Savarese – Sono convinto che questo percorso possa affascinare i cultori dell’età classica, in un percorso raccontato da Virgilio nell’Eneide”.
“L’intento dell’amministrazione è quello di rendere fruibili tutte le aree archeologiche valorizzandole per il loro prestigio rimasto nascosto nei secoli – ha detto l’assessore ai Beni Culturali e Ambientali, Sonia Modica – Credo molto nel lavoro di squadra e credo che il Comune possa collaborare profondamente con la Soprintendenza e il tessuto del volontariato del territorio”.
“Ringrazio le attività imprenditoriali che hanno permesso di sistemare le aree in occasione dell’apertura – ha detto Anna Maria Tarantino, delegata del sindaco per le aree archeologiche – E’ stato un lavoro che ha visto tutti collaborare per migliorare gioielli straordinari”.
Ad animare la visita, l’attore Marco Di Stefano e la danzatrice Tanya Khabarova che hanno contribuito a una serie di iniziative teatrali e danzanti direttamente nelle aree. “E’ su eventi simili che l’amministrazione deve tendere per rendere questi luoghi vivi centri di espressione culturale”.
“Ho notato un grande entusiasmo tra la stampa e i tour operator – ha detto Manuela Troiani, presidente della Costa di Enea – Abbiamo dimostrato che anche questi territori possono essere alla base di un progetto di sviluppo turistico. Noi ci crediamo e continueremo a crederci. Castrum Inui è stato affascinante e una splendida sorpresa per tutti. Da luglio tutti i pacchetti turistici e le escursioni saranno operativi”.
Tra i presenti all’iniziativa anche il vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo. “Questo circuito può essere inserito all’interno di uno più vasto con i comuni limitrofi e con la Città metropolitana, per far riscoprire questi territori e che possa evitare quel turismo ‘delle cavallette’ che in 3 o 4 giorni porta i turisti a Venezia, Roma e Firenze”, ha detto.

Ultimi articoli

Elettorale 23 Maggio 2024

APERTURE STRAORDINARIE PER LA CONSEGNA DELLE TESSERE ELETTORALI

Si comunicano le seguenti giornate di apertura straordinaria dell’Ufficio Elettorale per la consegna delle Tessere Elettorali:   Lunedì 3 giugno 2024 dalle ore 9.

InformaComune 23 Maggio 2024

Sportello Residenze, avviso di chiusura per il giorno 10 giugno 2024

Si comunica alla cittadinanza che, per motivi legati alle consultazioni elettorali previste nelle giornate dell’8 e 9 giugno prossimi, lo Sportello Residenze di via Salvo D’Acquisto Snc rimarrà chiuso in data 10 giugno 2024.

torna all'inizio del contenuto