Seguici su

Avvisi

17 Febbraio 2021

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE: EDUCARE IN COMUNE

L’avviso pubblico del Dipartimento delle Politiche della Famiglia (Presidenza del Consiglio) mira a contrastare la povertà educativa e l’esclusione sociale dei bambini e dei ragazzi, in un momento in cui l’emergenza sanitaria da COVID-19 ha acuito le disuguaglianze, le fragilità e i divari socioeconomici: un avviso pubblico per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori, volti a potenziare le capacità d’intervento dei comuni in tali ambiti.

L’avviso, rivolto ai comuni italiani, propone azioni di intervento per restituire importanza e protagonismo agli attori locali della “comunità educante”, per sperimentare, attuare e consolidare, sui territori, modelli e servizi di welfare di comunità nei quali le persone di minore età e le proprie famiglie diventino protagonisti sia come beneficiari degli interventi, sia come strumenti d’intervento.

I comuni, in qualità di unici beneficiari del finanziamento, potranno partecipare singolarmente o in forma associata, nelle modalità individuate dal decreto legislativo n. 267/2000, recante “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, anche in collaborazione con enti pubblici e privati.

Le proposte progettuali promosse dai comuni dovranno valorizzare lo sviluppo delle potenzialità fisiche, cognitive, emotive e sociali dei bambini e degli adolescenti, al fine di renderli individui attivi e responsabili all’interno delle proprie comunità di appartenenza, promuovendo il rispetto delle differenze culturali, linguistiche, religiose, etniche e di genere esistenti. Le proposte progettuali dovranno, inoltre, prevedere interventi e azioni in linea con gli obiettivi della Child Guarantee e dovranno essere volti a contrastare gli effetti negativi prodotti dalla pandemia su bambini e ragazzi, tenendo conto degli aspetti relativi al genere, all’età e alle provenienze culturali, nonché alle diverse abilità dei bambini e adolescenti coinvolti.

Tre sono le aree tematiche oggetto di finanziamento:

  1. famiglia come risorsa;
  2. relazione e inclusione;
  3. cultura, arte e ambiente.

Le risorse finanziarie dedicate all’avviso sono pari a € 15 milioni. Ciascuna proposta progettuale potrà beneficiare di un finanziamento minimo di € 50 mila o massimo di € 350 mila.

La scadenza dei termini di presentazione delle proposte progettuali è fissata al 1° marzo 2021.

Sul sito del comune di Ardea è possibile leggere il testo integrale del bando.

(Leggi l´avviso al compelto)

(Leggi allegato-A)

(Leggi allegato B)

Ultimi articoli

Avvisi 30 Gennaio 2023

Stralcio delle Cartelle fino a 1.000 Euro e nuova Rottamazione, tutte le informazioni

L’Amministrazione Comunale di Ardea aderisce all’iniziativa del Governo Italiano inserita nella Legge di Bilancio 2023 e volta allo stralcio delle cartelle esattoriali fino a 1.

Avvisi 26 Gennaio 2023

Nuovo Codice di Comportamento del Comune, avviata la procedura di partecipazione

Il Codice di comportamento rappresenta lo strumento attraverso il quale l’Amministrazione comunale sistematizza e descrive i doveri di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta che i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare.

InformaComune 17 Gennaio 2023

Polizia Locale in festa per il patrono San Sebastiano, la cerimonia il 20 gennaio 2023

Si rende noto alla cittadinanza che il Corpo della Polizia Locale di Ardea e quello della Polizia Locale di Pomezia, rispettivamente coordinate dai Comandanti Antonello Macchi e Angelo Pizzoli, in occasione della festività di San Sebastiano Martire, loro Patrono, hanno voluto organizzare una cerimonia nella giornata di venerdì 20 gennaio 2023.

InformaComune 16 Gennaio 2023

Convocata la Commissione consiliare “Servizi alla Persona” per il 17 gennaio 2023

Si rende noto alla cittadinanza che il presidente Veronica Ortolani ha convocato la Commissione Consiliare Permanente “Servizi alla Persona” per le ore 15.

torna all'inizio del contenuto