Seguici su

Notizie

8 Ottobre 2015

Ardea, Consiglio approva delibere per riconoscimenti debiti fuori bilancio

Il Consiglio comunale di Ardea ha approvato una serie di delibere che di fatto riconoscono diversi debiti fuori bilancio. Si tratta, nel dettaglio, di quelli che il Comune ha nei confronti dell’avvocato Athena Lorizio (204.297,10 euro) , dell’avvocato Achille Chiappetti (91.398,71 euro), di Farmafactoring (35.950,08 euro), di Riccardo Pavani (12.746,92 euro), di Remo Esposito (38.309,97 euro), di Bruno Grecco (67.836,40), di Gesam (18.841,68 euro), di Cesvo Costruzioni (150.770,61 euro), di Eredi Roscioni (77.791,90 euro), di Società Grafiche e Gaspari (655,32 euro) e della ditta I Sebach (1.159,60 euro). “Abbiamo iniziato quanto promesso qualche mese fa, segundo il principio che chi ha lavorato per l’ente era giusto che sarebbe stato pagato. Si tratta di debiti delle amministrazioni precedenti – ha spiegato il sindaco di Ardea Luca di Fiori – Il dato incredibile è che questi si trascinavano da decenni, come nel caso di quelli dell’avvocato Lorizio, che ha iniziato a lavorare ad Ardea per cause che risalivano alla prima Repubblica, ai tempi del pentapartito. Ci sembrava doveroso agire per rimettere in sesto i conti, ed era obbligatorio farlo. Ora andranno alla Corte dei Conti per accertarne le responsabilità”.

 

Ultimi articoli

InformaComune 23 Febbraio 2024

“Comuni in Rete” contro la violenza di genere: ad Ardea una tappa del progetto della Procura di Velletri

Nella giornata di giovedì scorso, nell’Aula Consiliare “Sandro Pertini” del Comune di Ardea, ha avuto luogo una tappa dell’iniziativa “Comuni in Rete”, promossa dalla Procura della Repubblica di Velletri per sensibilizzare la popolazione contro la violenza di genere.

Elettorale 20 Febbraio 2024

Elezioni Europee 2024, entro l’11 marzo i cittadini comunitari residenti ad Ardea possono presentare domanda per esercitare il diritto di voto

COMUNE DI ARDEA Caro elettore / Cara elettrice, in occasione delle prossime elezioni europee (6-9 giugno 2024), Lei, in qualità di cittadino/a dell’Unione europea qui residente, può, se vuole, esercitare in questo Comune il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all’ltalia, presentando apposita domanda.

torna all'inizio del contenuto