Seguici su

Notizie

14 Aprile 2015

Ardea, consiglio approva mozione su tariffe servizio idrico integrato

Il Consiglio comunale di Ardea ha approvato una mozione in merito alle tariffe del servizio idrico integrato. Con questo atto si impegna il sindaco e la giunta affinché gli uffici comunali “nel giro di pochi giorni” diano seguito alla certificazione formale della “situazione dei bilanci di Idrica a partire dal 2010”. La mozione prevede anche che qualsiasi aumento delle tariffe di Idrica “nel caso in cui “non sia giustificato “venga disconosciuto” e che si “presenti ricorso nei confronti dell’Autorità”. L’atto ha come primo firmatario Cristina Capraro, presentato anche dai consiglieri Stefano Ludovici, Umberto Tantari, Giancarlo Rossi e Mauro Giordani. Durante il dibattimento del punto ha avuto le firme anche dei consiglieri di maggioranza presenti.

Ultimi articoli

Galleria prima pagina 14 Ottobre 2021

PARTITI I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE STRADALE A TOR SAN LORENZO E LIDO DEI PINI

Sono partiti i lavori di riqualificazione e rifacimento del manto stradale di importanti arterie come la porzione di lungomare che va da Tor San Lorenzo a Lido dei Pini (confine comunale) e di Via del Pettirosso e Viale Nuova California.

Galleria prima pagina 14 Ottobre 2021

ARDEA-POMEZIA, NASCE IL CONSORZIO DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO RM 6.4

Parte la rivoluzione dei servizi socio-sanitari per i cittadini più fragili Nasce il Consorzio per la gestione degli interventi e dei servizi sociali del Distretto socio-sanitario RM 6.

Galleria prima pagina 14 Ottobre 2021

CONTEST “MOBILITARTE, PASSEGGIANDO PER LE VIE DI ARDEA”

Per continuare a parlare del tema della mobilità, il comune di Ardea ha organizzato un contest dal titolo “MobilitArte” in cui giovani artisti si cimenteranno con la street-art dando vita a opere sul tema “Mobilità, passeggiando per le vie di Ardea”.

InformaComune 14 Ottobre 2021

CAREGIVER FAMILIARI. CREAZIONE DELL’ELENCO FORMALE

Con Deliberazione di Giunta Regionale n 341 del 08/06/2021 la Regione Lazio ha provveduto a riconoscere formalmente il ruolo e l’impegno di cura del “caregiver familiare” come componente informale ed essenziale del sistema dei servizi sociali, sociosanitari e sanitari in favore della persona con disabilità o non autosufficienza.

torna all'inizio del contenuto